BIODINAMICA CRANIOSACRALE

“L’Obiettivo primario di ogni terapeuta consiste nel trovare la salute nell’individuo.
Tutti sono in grado di trovare la malattia”
.
(Dr. A.Still)

La Biodinamica Craniosacrale è una tecnica manuale dolce e non invasiva, grazie agli studi di famosi Osteopatati , il Dott. Still il Dott. W.G. Sutherland e il Dott. R.Becker fino ad arrivare a Upledger e O’Shea, che dalla fine dell’800 ad oggi hanno fatto sì che passo dopo passo la terapia craniosacrale biomeccanica continuasse ad evolversi in quella biodinamica, fino a diventare una disciplina olistica indipendente e completa, dove i principi biologici e fisiologici incontrano l’insieme delle manifestazioni energetiche della Salute: le Maree e la Quiete.


L’approccio biomeccanico è caratterizzato dall’ascolto del Ritmo Cranio Sacrale da un punto di vista maggiormente strutturale, per cercare di individuare le anomalie del sistema e poi ripristinarle.

L’approccio biodinamico si rivolge più alla percezione della Quiete Dinamica e ai suoi effetti sulla Marea Lunga e sulla Marea Media: ritmi più lenti e profondi, che organizzano il ritmo più superficiale e sono portatori di un’intenzione innata alla salute. Questi ritmi si manifestano sin dalla fase embrionale, accompagnando lo sviluppo e l’organizzazione dell’essere umano in un progetto di salute.

Il corpo ha la capacità di mantenere meccanismi compensatori per rispondere a traumi e malattie secondo diverse potenze, proprio in rispetto a questo principio  la Biodinamica Craniosacrale consente alla funzione fisiologica interna di manifestare la sua infallibile potenza e non usa manovre di manipolazione o forze dall’esterno, l'operatore attraverso il tocco leggero cerca invece di rendere nuovamente vitale la salute all’interno del corpo del ricevente andando oltre il sollievo sintomatico.

Il trattamento Craniosacrale si svolge sul lettino da massaggio, rimanendo vestiti ed è molto confortevole e piacevole. Le possibilità di applicazione di questa terapia sono innumerevoli, a partire dai problemi strutturali. La colonna cervicale e lombare sono fra le zone più colpite da infiammazioni e tensioni; il trattamento in queste zone riporta distensione vertebrale, sfiamma la parte e migliora la microcircolazione sanguigna e linfatica così da “liberare” il movimento (rilascio fisiologico del liquido cefalorachidiano che circola all’interno del sistema nervoso). Lo stesso principio è applicabile a dolori alle ginocchia, spalle,anche, tunnel carpale, gomito, piedi e indicativamente a tutte le zone di tensione muscolo tendinee. Un’altro campo di applicazione è quello viscerale. In questa categoria inseriamo anche le cefalee e dolori mestruali che traggono un grandissimo giovamento soprattutto come diminuzione del dolore e della pressione intracranica. Inoltre nel reflusso-gastroesofageo, colite, tensioni diaframmatiche e “mal di pancia” il trattamento apporta veloci risoluzioni. Un’altra categoria di trattamenti riguarda gli stati emotivi. Le persone affette da depressione, ansia e attacchi di panico dopo poche sedute di biodinamica riferiscono di iniziare a sentire di nuovo pace , stabilità dentro di se, e contatto con il proprio corpo. Inoltre affermano di riposare meglio e digerire con facilità. In generale, non avendo controindicazioni di nessun genere, questa terapia può essere usata anche come supporto ad altre terapie così da rendere più agevoli eventuali effetti collaterali.

Usiamo le nostre mani in modo diagnostico, percettivo e terapeutico, il che è semplice e profondo. Non ascoltiamo i sintomi, ma una priorità prestabilita animata dalla Salute del paziente( James Jealous )

 

 

 

www.aibic.it/

Maggiori informazioni:TheOneClub Via G.Verdi 9 Parma  Tel. 0521/228032 www.theoneclub.it